Alieni, Hacker, Sicurezza informatica, Teorie di complotto

Hacker Gary McKinnon

Hacker e reati di pirateria informatica
Hacker e pirateria informatica, la storia di uno dei hacker più in gamba di sempre che ha segnato la storia della sicurezza informatica.

Gary McKinnon nasce a Glasgow, in Scozia il 10 febbraio 1966. Nei ambienti si faceva riconoscere con il nome in codice di Solo. Il suo nome passerà alla storia come uno dei più famosi e grandi hacker di tutti i tempi. Programmatore e hacker britannico. Sarà colui che riuscirà a violare e perpetrare il più importante attacco informatico. Violazione hacker ai danni della Difesa degli Stati Uniti d’America all’età di soli 14 anni. Dai addetti ai lavori e dai cultori viene considerato come un vero genio.

Violazione informatica per trovare prove dell’esistenza degli alieni

A quanto pare le violazioni informatiche da esso compiute sarebbero state motivate da una causa alquanto singolare, ovvero comprovare mediante prove schiaccianti l’esistenza dei alieni e dei UFO e della Free Energy, ovvero dell’energia elettrica libera, tema trattato in passato anche da un altro genio, ovvero Niklo Tesla.

Hacker e alieni
Hacker e ricerca delle prove dell’esistenza degli alieni

A quanto pare le violazioni informatiche da esso compiute sarebbero state motivate da una causa alquanto singolare. Essi dichiarò che il suo intento era quello di comprovare mediante prove schiaccianti l’esistenza dei alieni e dei UFO e della Free Energy, ovvero dell’energia elettrica libera, tema trattato in passato anche da un altro genio, ovvero Niklo Tesla.

L’arresto di Gary McKinnon, il re dei hacker

Gary venne arrestato dalle autorità britanniche nel 2002, dopo essere stato rintracciato in rete. Successivamente sempre nello stesso anno anche gli USA lo misero sotto giudizio. Le accuse furono quelle di aver violato le reti di proprietà della NASA, del US Army, del US Navy, del Dipartimento della Difesa e della Forza Aerea degli Stati Uniti.

Hacker e teoria di messaggi dallo spazio
Hacker e teoria di messaggi dallo spazio

A partire del suo arresto il suo nome entrò nella storia. In breve tempo per i cultori del dark web e della sicurezza informatica Gary, nome in codice Solo divenne una vera e propria divinità negli ambienti dei hacker.

I sostenitori del complotto mondiale alludono persino ad una strumentalizzazione contro una delle più grandi menti dei nostri tempi, in campo informatico. Un illuminato in base al pensiero di alcuni, motivando il fatto che sia divenuto scomodo per i segreti da esso violati e che sia vittima di un vero e proprio accanimento giudiziario.

Hacker e codice
Hacker e sicurezza informatica. Dentro il codice.

Una cosa è sicura una mente così eccelsa dal punto di vista della sicurezza informatica, è sicuramente degna di nota.  Ovviamente ciò non significa che il reato di pirateria informatica non debba andar punito. Durante le accuse che gli vennero mosse nei suoi confronti pare rispose con una frase tanto semplice quanto chiara: “la vostra sicurezza fa schifo”.

Lascia un commento